18 giugno 2017

 

Solennità del Corpus Domini  

 

Io sono il pane vivo!

 

 

+ Dal Vangelo secondo Giovanni    

 

 

In quel tempo, Gesù disse alla folla: «Io sono il pane vivo, disceso dal cielo. Se uno mangia di questo pane vivrà in eterno e il pane che io darò è la mia carne per la vita del mondo». Allora i Giudei si misero a discutere aspramente fra loro: «Come può costui darci la sua carne da mangiare?». Gesù disse loro: «In verità, in verità io vi dico: se non mangiate la carne del Figlio dell’uomo e non bevete il suo sangue, non avete in voi la vita. Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue ha la vita eterna e io lo risusciterò nell’ultimo giorno. Perché la mia carne è vero cibo e il mio sangue vera bevanda. Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue rimane in me e io in lui. Come il Padre, che ha la vita, ha mandato me e io vivo per il Padre, così anche colui che mangia me vivrà per me. Questo è il pane disceso dal cielo; non è come quello che mangiarono i padri e morirono. Chi mangia questo pane vivrà in eterno». 

 

 

 

Chi mangia di me vivrà per me, perché io vivo per il Padre che mi ha mandato… Gesù parla chiaramente…la luce risplende forte nelle tenebre, ma esse lo rifiutano e si mettono a discutere aspramente fra di loro, scandalizzati dal suo invito a mangiare, quasi che il dono del pane condiviso non abbia lasciato alcun segno nel loro cuore

 

 

 

Felici della fame saziata, non più affamati di salvezza che lui offre con abbondanza incerti a superare l’antico prodigio della manna, e incapaci di andare oltre in ricerca di segni ancora più grandi che rivelino l’amore infinito di Dio che ora li chiama   e non solo un tempo, in fuga dall’Egitto; un nuovo Esodo sono chiamati a percorrere

 

 

 

Con una guida nuova che li liberi non dal faraone, bensì dall’incredulità,  e indichi una rinnovata speranza: non posta solo in Mosè, liberato per essere liberatore bensì con il Figlio dell’Altissimo che si mette alla testa di chi vuole seguirlo per giungere così alla terra santa dell’obbedienza all’unico Signore, il Padre amorevole

 

 

 

Lui possiede la vita eterna, affidata al Figlio perché la doni a quanti credono e accettano, come poveri, di stendere la mano e venir saziati della sua Parola eterna che ora parla con chiarezza…ma le tenebre sfuggono alla luce, si chiudono in se stesse e solo negli eventi del lontano passato ritengono di trovare una scintilla di vita e fede

 

 

 

In verità, in verità vi dico” ripete per conferire autorevolezza alle sue parole nuove ma sembrano inutili le sue promesse, confuse le sue dichiarazioni, incerto il suo dire perché quando si chiude il cuore al Dono, ogni altra assicurazione risulta inutile e si rischia, ancora adesso, di perdere la grazia che salva perché indisposti a credere

 

 

 

Quante parole vuote, come nuovi giudei che discutono aspramente tra loro incapaci ormai di ascoltare la Parola eterna fatta uomo e divenuta carne da mangiare: Verbum Caro factum est, Verbum Panis factum est…anche noi vogliamo cantare come nella basilica di Nazaret si loda con fede nell’adorazione eucaristica della sera

 

 

Lunedì   19 

 

Martedì 20 

 

Mercoledi   21 

Memoria   di San Luigi Gonzaga 

 

Giovedi   22 

Memoria   di San Paolino Da Nola 

Inizio   triduo in preparazione alla festa di Nostra Signora del Sacro Cuore di Gesù 

Al Monastero

Ore 18.00 Santo   Rosario e triduo

Ore 19.00 Santa Messa

Ore 19.45 adorazione   eucaristica

Venerdì   23 

Solennità   del Sacro Cuore di Gesù 

 

Ore 18.00 Santo   Rosario e triduo

Ore 19.00 Santa Messa

Ore 20.00 In oratorio   incontro catechisti

Sabato   24 

Solennità   di san Giovanni Battista 

 

Ore 18.00 Santo   Rosario e triduo

Ore 19.00 Santa Messa

In Comune ore 19.30   Incontro sull’oratorio e lettura creativa per Bambini

Domenica   25 

XII   Domenica del tempo ordinario 

Festa   di Nostra Signora del Sacro cuore 

 

 

Orario Sante Messe:

ore 8.30 Monastero

Ore 10.30 Monastero

Ore 18.30 Santa Messa   e a seguire processione

 

 

 

 Prossimi appuntamenti  

   

 

Dal 26 al 30 giugno la messa vespertina è celebrata nella chiesa del monastero

 

 

 

9 Luglio

visita dell’Arcivescovo Felice alla nostra comunità

 

 

 

 

 

 

 

CINQUE PER MILLE ALLE ATTIVITA' PARROCCHIALI

 

anche quest’anno 2017

Destina l’otto per mille alla Chiesa Cattolica

e il

C I N Q U E  P E R   M I L L E

A SOSTEGNO

 DELLE ATTIVITA’ PARROCCHIALI

 

Indica nell’apposito spazio il

C.F. 92051720644

 … e non dimenticarti di

Firmare

 A TE NON COSTA NULLA

 e la NOSTRA

 Parrocchia

 può utilizzare i fondi

per le proprie attività!

G R A Z I E ! ! ! 

 

COME FARE 

 

Mod. PF 2017 (dichiarazione dei redditi) o Mod. 730

 

Coloro che presentano il modello 730 o il mod. PF devono compilare l’apposita "Scheda per la scelta della destinazione dell’8 per mille, del 5 per mille e del 2 per mille dell'IRPEF" e firmare nella casella “Chiesa Cattolica” facendo attenzione a non superarne i bordi per l’otto per mille e indicare nella casella “Sostegno del volontariato e delle organizzazioni non lucrative etc.” il c.f. 92051720644” e firmare sull’apposita riga anche qua facendo attenzione a non superarne i bordi per il cinque per mille.

 

Soggetti esonerati dal presentare i modelli PF 2017  o 730:

Se siete esonerati dall’obbligo di presentazione della dichiarazione, potete effettuare le scelte per la destinazione dell’8, del 5 e del 2 per mille dell’Irpef, presentando la "Scheda per la scelta della destinazione dell’8 per mille, del 5 per mille e del 2 per mille dell'IRPEF", in busta chiusa, entro il 30 settembre 2017:

  • allo sportello di un ufficio postale che provvederà a trasmettere la scelta all’Amministrazione finanziaria. Il servizio di ricezione della scheda da parte degli uffici postali è gratuito. L’ufficio postale rilascia un’apposita ricevuta;
  • a un intermediario abilitato alla trasmissione telematica (professionista, Caf, ecc.). Quest’ultimo deve rilasciare, anche se non richiesta, una ricevuta attestante l’impegno a trasmettere la scelta. Gli intermediari hanno facoltà di accettare la scheda e possono chiedere un corrispettivo per l’effettuazione del servizio prestato.

La busta da utilizzare per la presentazione della scheda deve recare l’indicazione “Scheda per le scelte della destinazione dell’otto, del cinque e del due per mille dell’Irpef”, il codice fiscale, il cognome e nome del contribuente. La scheda deve essere integralmente presentata anche se avete espresso soltanto una delle scelte consentite (8, 5 o 2 per mille dell’Irpef) e deve essere firmata anche nell’ultimo riquadro. (vedi il pieghevole allegato)

 

Visita della Madonna Pellegrina di Fatima 23 - 30 luglio 2017

Visita della Madonna Pellegrina di Fatima 23 - 30 luglio 2017 - Parrocchia di Montefalcione

    La Rettoria del Santuario di Fatima

in sintonia con il

Movimento Mariano Messaggio di Fatima in Italia

facendo seguito alla richiesta presentata il 15 gennaio 2016, seppure con congruo anticipo, di poter avere nella nostra comunità 

la visita della Madonna Pellegrina di Fatima

che sarà in Italia dal 22 aprile all’08 dicembre 2017

 in occasione del centenario della sua apparizione,

con lettera  prot. 00205 del 07 dicembre 2016,

ha accolto la richiesta

ed indicato quale periodo per la visita

nella nostra Parrocchia

dal 23 al 30 luglio 2017

 

Preghiere, novene, tridui, devozioni