Vita Settimanale

20 maggio 2018

SOLENNITA' DELLA PENTECOSTE  

Vi guiderà alla verità tutta intera! 

 +Dal Vangelo secondo Giovanni 

 

 

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Quando verrà il Paràclito, che io vi manderò dal Padre, lo Spirito della verità che procede dal Padre, egli darà testimonianza di me; e anche voi date testimonianza, perché siete con me fin dal principio. Molte cose ho ancora da dirvi, ma per il momento non siete capaci di portarne il peso. Quando verrà lui, lo Spirito della verità, vi guiderà a tutta la verità, perché non parlerà da se stesso, ma dirà tutto ciò che avrà udito e vi annuncerà le cose future. Egli mi glorificherà, perché prenderà da quel che è mio e ve lo annuncerà. Tutto quello che il Padre possiede è mio; per questo ho detto che prenderà da quel che è mio e ve lo annuncerà».

 

Un intenso, tenero, dialogo tra Gesù e i suoi, ora chiamati amici, un saluto, da chi sta per partire ai fratelli che lascia nel mondo, e un impegno solenne: non saranno abbandonati, non resteranno soli  il Paraclito, dono del Padre al Figlio, è promesso ai figli di Dio, a tutti 

Il soffio di vita, la forza di Dio, la manifestazione costante del suo amore, il dono che unisce il Padre al Figlio, legame inscindibile di amore, fra non molto scenderà anche nel cuore degli uomini, resi così pienamente figli perché anche in loro agisca il soffio vitale di Dio, creatore del mondo 

Lo Spirito ricorderà e renderà manifesta la verità  quella verità che è Cristo stesso, le sue parole e i suoi gesti di amore tale verità sarà comunicata e ricordata a tutti, perché in essa vivano e rendano con la loro vita gloria all’Altissimo 

Lo Spirito aprirà loro la mente ed il cuore per accogliere la rivelazione che Cristo deve ancora comunicare ai suoi primi discepoli e a quanti lo cercheranno lungo la strada della vita nello scorrere dei secoli  il suo dono continuamente soffia su di noi per renderci nuovi 

Lo dona come avverrà dalla Croce, quando il suo ultimo respiro come bacio, comunica ai suoi la grazia del Padre così pure apparendo tra loro il giorno dopo il sabato giorno che manifesta la potenza dello Spirito che dona la vita vera 

Come Cristo ha manifestato il Padre con gesti e parole di amore così lo Spirito ricorda e rende vive le sue parole non una nuova storia, una rivelazione che soppianta la precedente conferma invece la costante attenzione di Dio nel guidare la storia dei suoi figli 

Un dono di grazia a lungo invocato anche da noi riuniti in preghiera, come i primi discepoli, con la Madre di Dio, un dono che cambia anche la nostra storia in un tempo segnato da fatiche e frenata da tanta paura del domani 

 

VITA PARROCCHIALE  

 

Lunedì   21 

Memoria   di Maria Madre della Chiesa 

Ore 18.00 Santo   Rosario e triduo

Ore 19.00 S. Messa

Ore 20.30 Santo   Rosario presso il Monumento ai caduti 

Martedì 22

decimo Martedì di Sant’Antonio

 

Festa di S. Rita da Cascia

Orario Sante Messe

8.30

11.15 e a seguire supplica

Ore 18.30 e a seguire proecessione

Mercoledi   23 

Ore 20.30 Santo Rosario itinerante in Viale P. Accurso 

Giovedi   24 

Inizio   triduo in preparazione alla Festa di San Feliciano 

Ore 18.00 Santo Rosario e triduo

Ore 19.00 santa Messa

Ore 19.45 Adorazione eucaristica

Venerdì   25 

Ore 18.00 Santo Rosario e triduo

Ore 19.00 santa Messa    

Sabato   26 

Memoria   di San Filippo Neri 

Ore 18.00 Santo   Rosario e triduo

Ore 19.00 S. Messa

Domenica   27 

Solennità   della SS. Trinità  

 

Festa   di S. Feliciano 

 

Orario Sante Messe

8.30

10.30

Ore 18.30 Santa Messa   e a seguire processione

 

 

Prossimi appuntamenti

 

 

 

 

31 maggio Festa della Visitazione.

Ore 20.00 processione delle Madonnine verso il santuario.

Atto di consacrazione a Maria.

Inizio della Tredicina a S. Antonio. Santa Messa

 

 

 

 

1 giugno Primo venerdì del mese

 

 

 

 

3 Giugno solennità del Corpus Domini

 

 

CINQUE PER MILLE ALLE ATTIVITA' PARROCCHIALI

  anche quest’anno

2018

Destina l’otto per mille alla Chiesa Cattolica e il 

C I N Q U E  P E R   M I L L E 

A SOSTEGNO

DELLE ATTIVITA’ PARROCCHIALI

 

Indica nell’apposito spazio il 

C.F. 92051720644 

 … e non dimenticarti di firmare 

A TE NON COSTA NULLA... 

...  e la nostra Parrocchia  

può utilizzare i fondi per le proprie attività!

 

COME FARE……

Mod. PF 2018 (dichiarazione dei redditi) o Mod. 730 

Coloro che presentano il modello 730 o il mod. PF devono compilare l’apposita "Scheda per la scelta della destinazione dell’8 per mille, del 5 per mille e del 2 per mille dell'IRPEF" e firmare nella casella “Chiesa Cattolica” facendo attenzione a non superarne i bordi per l’otto per mille e indicare nella casella “Sostegno del volontariato e delle organizzazioni non lucrative etc.” il c.f. 92051720644” e firmare sull’apposita riga anche qua facendo attenzione a non superarne i bordi per il cinque per mille.

  • Effettuare la scelta direttamente attraverso i servizi telematici dell’Agenzia in caso di presentazione della dichiarazione dei rediti online attraverso il sito dell’Agenzia delle Entrate. 

Soggetti esonerati dal presentare i modelli PF 2017  o 730:

Gli esonerati dall’obbligo di presentazione della dichiarazione possonono effettuare le scelte per la destinazione dell’8, del 5 e del 2 per mille dell’Irpef, presentando la scheda, in busta chiusa, entro il 31 ottobre 2018:

  • allo sportello di un ufficio postale che provvederà a trasmettere la scelta all’Amministrazione finanziaria. Il servizio di ricezione della scheda da parte degli uffici postali è gratuito. L’ufficio postale rilascia un’apposita ricevuta
  • a un intermediario abilitato alla trasmissione telematica (professionista, Caf, ecc.). Quest’ultimo deve rilasciare, anche se non richiesta, una ricevuta attestante l’impegno a trasmettere la scelta. Gli intermediari hanno facoltà di accettare la scheda e possono chiedere un corrispettivo per l’effettuazione del servizio prestato
  • direttamente attraverso i servizi telematici dell’Agenzia.

La busta da utilizzare per la presentazione della scheda deve recare l’indicazione “Scheda per le scelte della destinazione dell’otto, del cinque e del due per mille dell’Irpef”, il codice fiscale, il cognome e nome del contribuente. La scheda deve essere integralmente presentata anche se se è stata espressa soltanto una delle scelte consentite (8, 5 o 2 per mille dell’Irpef) e deve essere firmata anche nell’ultimo riquadro. 

Ritira in chiesa il pieghevole con tutte le indicazione o consulta l'allegato.

Preghiere, novene, tridui, devozioni